Chiama ora / phone call: +39 350 54.35.993

Uscire dai vicoli ciechi con un partner FileMaker

FileMaker è risultato il n.1 nella categoria Piattaforme per l’innovazione nel luogo di lavoro (Workplace Innovation Platforms), secondo una ricerca di mercato condotta da G2Crowd negli Stati Uniti.
Perchè può interessare a noi europei questa ricerca e cosa sono le Workplace Innovation Platforms?

Da una seconda indagine condotta da FileMaker in oltre 400 piccole e medie imprese statunitensi è emerso che la maggior parte gestisce i dati con fogli di calcolo, che i dati aziendali sono dispersi in molte fonti diverse, anche cartacee, che si perde molto tempo per inserire o controllare dati manualmente.

Non mi pare molto diverso qui da noi, anche se sorprende leggere questo nella patria della digitalizzazione.

Ci sono, sì, gestionali aziendali, ma non gestiscono tutti i flussi di informazioni. Si possono avere personalizzazioni ma a volte sono molto costose. Spesso, anche se stanno in uffici vicini, i dati non si parlano tra loro.

Cambiare punto di vista: uno sguardo ironico tramite film

È un problema talmente diffuso e serio che FileMaker sta conducendo negli Stati Uniti una esilarante (e molto autoironica) campagna a base di spot di 1 minuto (ad oggi ne sono stati lanciati 9). L’ultimo, Thinking less, condensa in 1 minuto le dinamiche aziendali tra chi cerca di risolvere concretamente i problemi e chi aspetta dall’esterno soluzioni “magiche”.

Da questa parte dell’oceano poi una parte dei problemi ce li creiamo da soli: basti pensare agli adattamenti richiesti dal GDPR e dalla fatturazione elettronica.
Ci sono poi occasioni di recuperare informazioni utili tramite fonti quali open data e dati di mercato.
Come analizzarli e renderli fruibili?

Limiti delle attuali tecnologie nella gestione dei flussi di lavoro

Qui entrano in gioco le Workplace Information Platforms: possiamo definirli software evoluti che pemettono anche a chi non è un tecnico informatico di creare la propria applicazione aziendale.

Perché creare una propria applicazione? Perché, prima o poi, le attuali tecnologie non rispondono più alle proprie esigenze oppure i propri collaboratori sono oberati di attività che non creano valore.

Nella ricerca di G2Crowd citata all’inizio FileMaker è risultata la piattaforma leader di mercato. Questo risultato dipende essenzialmete dall’ampia diffusione e dalla soddisfazione d’uso nelle più diverse situazioni.

Come adottare nuovi modelli di business ed ottenere un ritorno sull’investimento

Bizmaker®, coerentemente con la sua missione di facilitare i processi marketing e vendite di PMI, reti di impresa e professionisti, non solo adotta internamente FileMaker, ma lo propone ai suoi clienti.

Quattro sono le applicazioni ad oggi disponibili in licenza d’uso:

Partner FileMaker a Treviso

partner filemaker trevisoBizmaker® è partner indipendente della FileMaker Business Alliance: è quindi rivenditore autorizzato delle licenze FileMaker.

FileMaker è uno strumento a disposizione dei solutori di problemi in azienda. Sorge quindi la domanda: fare da sè o assumere un esperto della piattaforma FileMaker?

Siamo disponibili in entrambi i casi, insieme alla community globale degli sviluppatori FileMaker, con servizi di formazione, assistenza tecnica, sviluppo di applicazioni ad hoc o, appunto, applicazioni pronte in licenza d’uso.

Vuoi saperne di più? Visita la pagina dei contatti oppure compila un modulo di richiesta contatto con il pulsante qui sotto.

Contattaci ora

Chiudi il menu